26 marzo 2019

Da piccole adoravamo il periodo dell’anno nel quale lo sbocciare dei fiori ci sorprendeva.
La rivoluzione del bocciolo che, dopo aver dormito nel cuore dell’albero per tutto l’inverno, nasce in tutta la sua bellezza.
Ci piace tornare con la mente in quel giardino in cui passavamo i nostri pomeriggi quando eravamo bambine. L’emozione di prendere il cartoncino, recuperare i giornali vecchi del nonno e la colla vinilica, di correre nel prato e scegliere i piccoli fiori e le piante più belle. Tornare in casa e distenderle con cura sui fogli di giornale, appoggiandoci sopra i volumi pesanti del papà.

Sono ricordi che ci scaldano il cuore e che, ripensandoci, fanno rivivere una marea di profumi e sensazioni.
Questo è il motivo per cui abbiamo realizzato Il segreto dell’orto botanico: per far credere a tutti i bambini nel potere della primavera.
Per avere il coraggio di abbandonare il tablet e la tv, per sedersi vicino ai propri figli e nipoti a leggerlo, scoprendo che ogni pianta e ogni fiore ha il suo scopo e il suo possibile uso terapeutico.
Per donare ai nonni e ai genitori un libro da leggere e ai bambini un momento da ricordare.