L’UOMO DELLE PAROLE INCROCIATE

L’UOMO DELLE PAROLE INCROCIATE

 15,00

Il primo a pubblicare le Parole Incrociate fu Giuseppe Airoldi, impiegato del Comune di Lecco. Era il 14 settembre del 1890 e il gioco, basato su definizioni numerate verticali e orizzontali, uscì senza firma sul “Secolo Illustrato” di Milano.

A oltre un secolo dalla morte, che lo colse a 53 anni nel 1914, un personaggio ingiustamente dimenticato esce finalmente dall’ombra grazie a questo romanzo, ancorato a una approfondita ricerca storica. Un sorprendente viaggio nel passato, che fa rivivere in modo palpitante la Lecco di fine Ottocento e che ha come segnavia i giochi enigmistici del tempo, riscoperti e capaci di sfidare e divertire anche i lettori dei nostri giorni.

Testo di Giorgio Spreafico
14×22,2 cm
2018, 336 pagine