fbpx

Giacomo Luzzana
I MONUMENTI DELL’ABBAZIA DI CIVATE

Contattaci

In un momento storico in cui tutela e valorizzazione dei beni culturali tendono sempre più spesso ad essere percepite come azioni separate, il complesso monumentale di Civate rappresenta un caso di connubio virtuoso tra conservazione e forme di promozione. L’attività di preservazione materiale dei manufatti si esplica non soltanto per mezzo degli interventi di restauro che periodicamente si rendono necessari, ma anche attraverso il controllo costante delle murature, delle pitture murali, degli stucchi.

Le ricerche in ambito accademico si sono infittite nel corso dei decenni, andando di pari passo con le novità che nel tempo emergevano dagli scavi e dagli interventi di restauro.

Parallelamente si è fatta strada, a partire dagli anni Settanta, una sempre più forte coscienza civile nel contesto della comunità locale, che ha intrapreso varie lotte per la salvaguardia del sito, fino al recente impegno per il riconoscimento di San Pietro al Monte come patrimonio Unesco.
Ponendosi all’interno del quadro variegato dei fatti e delle interpretazioni, con questo volume Luzzana presenta il punto di vista del restauratore, che riunisce qui dati e considerazioni maturate nel corso di una lunga attività a contatto con le opere.

Testi: Angelo Borghi, Agnese Mauri e Mara Stefanoni
Formato: 23×28 cm – dorso 2 cm
Copertina: cartonata a dorso quadro e capitelli con plancia stampata in quadricromia e plastificata opaca
Risguardi: carta Popset Urban Gray gr 170
Interno: 208 facciate stampate in quadricromia su carta opaca gr. 150 con passaggio vernice da calamaio fondo pieno
Rilegatura: brossura cucita a filo refe
Foto: 213 a colori e 36 in bianco e nero
Dicembre 2015